Corsi FAD 2020 – II Semestre

Corsi FAD 2020 – II Semestre

Ecco il Programma del II Semestre dei Corsi in modalità Formazione A Distanza (FAD)

 

E’ pronto il nostro nuovo programma corsi per il II semestre 2020.

Le lezioni saranno svolte in FAD tramite la piattaforma GoToMeeting che ha supportato i corsi svolti nei mesi passati.

Abbiamo aggiornato il programma originale aggiungendo diverse novità, soprattutto sulla parte gestionale.

Come per i precedenti appuntamenti, per massimizzare l’efficacia dei corsi il numero dei posti è limitato.

Ogni vostra richiesta o suggerimento per tematiche e argomenti nuovi saranno i benvenuti.

 

 

Scarica il Programma dei Corsi FAD 2020 – II Semestre

Analisi Multiresiduale di Pesticidi in Matrici Alimentari

Analisi Multiresiduale di Pesticidi in Matrici Alimentari

L’analisi multiresiduale permette di effettuare uno screeening di un numero elevato di pesticidi.

Il metodo QuEChERS (Quick Easy Cheap Effective Rugged e Safe) seguito dall’estrazione dispersiva in fase solida (d-SPE), è il riferimento ideale per l’analisi multiresiduale di pesticidi in un’ampia varietà di matrici alimentari, in quanto semplice e agevole perché permette una preparazione del campione rapida ed economica. I riferimenti principali sono i metodi UNI EN 15662:2018 e AOAC 2007.01.

Il documento SANTE/11813/2017 “Guidance document on analytical quality control and method validation procedures for pesticides residues analysis in food and feed” è un utile riferimento per il laboratori accreditati secondo la norma ISO 17025.

Attraverso l’analisi GC-MS/MS è possibile determinare i residui di pesticidi con basso punto di ebollizione, mentre con l’analisi LC-MS/MS si quantificano quelli con medio e alto punto di ebollizione.

Ultra Scientific Italia ha preparato un kit di miscele di pesticidi per GC-MS/MS ed LC-MS/MS che coprono più di 300 principi attivi.

Conoscendo i costi legati all’analisi di un numero elevato di composti, sempre in costante aumento, abbiamo studiato il pacchetto di mix dal prezzo contenuto per renderlo utilizzabile in varie fasi dell’analisi.

Il kit può essere infatti utilizzato da chi sta cominciando questo tipo di analisi e sta ancora mettendo a punto i metodi o da chi vuole ampliare il numero di analiti. Oppure le miscele si possono utilizzare come ‘seconda sorgente’ dai laboratori che hanno già in casa gli standard di taratura e vogliono avere un controllo in più da inserire nella propria routine.

Vai alla sezione del catalogo.

Analisi di Pesticidi in Matrici Ambientali (D.Lgs 152/2006)

Pesticidi Dlgs 152Analisi di Pesticidi in Matrici Ambientali

Il D.Lgs del 3 aprile 2006 n. 152 “Norme in materia ambientale” regolamenta la disciplina ambientale e le analisi per le acque e risorse idriche, i rifiuti, le bonifiche e le emissioni in atmosfera.

Sono molte le sostanze citate che devono essere monitorate per le quali sono indicati i relativi limiti. Il testo rimane però generico per alcuni gruppi di composti indicati come classi totali.

Questo è il caso dei pesticidi fosforati e azotati, per i quali non viene specificato un elenco esauriente. Come riferimento vengono spesso presi in considerazione i metodi APAT IRSA-CNR, che per le analisi delle acque forniscono invece dei dettagliati elenchi di composti.

Ultra Scientific Italia ha ritenuto utile suggerire ai laboratori alcune miscele per dare una indicazione a chi deve affrontare queste analisi ex-novo e un termine di confronto a chi già le esegue.

Vai alla sezione del catalogo.

Monitoraggio Inquinanti Organici Persistenti (POPs)

POPSMonitoraggio Inquinanti Organici Persistenti (POPs)

AGGIORNAMENTO NORMATIVO

Il Parlamento Europeo e il Consiglio dell’Unione Europea hanno recentemente emanato il Regolamento (UE) n. 2019/1021 abroga e sostituisce il Regolamento (CE) n. 850/2004 relativo agli inquinanti organici persistenti (POPs) soggetti alla Convenzione di Stoccolma, il cui uso è vietato.

Questo nuovo aggiornamento amplia l’elenco delle sostanze aggiungendo il pentaclorofenolo e i suoi sali ed esteri e il Decabromodifenil Etere (BDE 209) e propone la necessità di una tempestiva revisione dei limiti per i PBDE.

L’elenco di composti dell’Allegato IV e i relativi limiti devono essere considerati per la classificazione e la gestione di un rifiuto pericoloso in conformità alla Direttiva 2008/98/CE e alla Decisione 2014/955/UE.

Gli obblighi introdotti da questo regolamento sono entrati in vigore dal 15 Luglio 2019.

Vai alla sezione del catalogo.

Circuiti Interlaboratoriali IELAB 2019

Proficiency Tests 2019Circuiti Interlaboratoriali IELAB

E’ pronto il nuovo catalogo 2019 dei circuiti interlaboratoriali della IELAB.

La partecipazione ai Proficiency Tests è uno dei requisiti fondamentali richiesti dalla ISO 17025 e dagli enti di accreditamento per garantire la qualità del dato analitico in un Laboratorio di Prova.

Il nuovo catalogo 2019 della ielab prevede prove Chimiche, Chimico-Fisiche e Microbiologiche su matrici ambientali quali acque potabili, acque di scarico, terreni, fanghi, inquinamento atmosferico e altre ancora.

Novità del 2019 è il circuito sui BATTERIOFAGI previsto in due rounds in Giugno e Settembre.

ielab è provider accreditato ISO/IEC 17043 per l’organizzazione di Esercizi Interlaboratoriali e accreditato ISO Guide 34 per la preparazione di Materiali di Riferimento.

Vai alla pagina di IELAB

Analisi dei Composti Organo Stannici

organostanniciAnalisi dei Composti Organo Stannici

I composti organo stannici sono composti organometallici nei quali un atomo di stagno è legato a uno o più sostituenti organici. Sono e sono stati utilizzati in modo estensivo per molte applicazioni e per questo motivo si ritrovano in molti ambiti e particolarmente nelle acque e nei sedimenti.

Sono sostanze tossiche per un ampio numero di organismi fino agli esseri umani e per questo sono normate sia a livello nazionale che europeo e sono incluse nel regolamento REACH.

Ultra Scientific ha integrato il catalogo proponendo oltre a standard di composti organo stannici specifici per i metodi ISO 17353 e ISO 23161 anche colonne SPE per la fase di clean-up.

Vai alla sezione del catalogo.

PFOS/PFOA nelle acque

pfosAnalisi dei PFOS/PFOA e delle Sostanze Alchiliche Perfluorurate PFAS nelle acque

Ultra Scientific ha preparato una miscela di calibrazione per l’analisi dei PFOS/PFOA e dei PFAS nelle acque secondo quanto previsto dai metodi attualmente più utilizzati.

Inoltre, data l’attualità e la complessità dell’analisi, propone un Quality Check Test studiato per consentire al laboratorio di verificare le proprie performance, per prepararsi a Proficiency Tests e alle visite di accreditamento.

Più Laboratori che collaborano possono richiedere diversi campioni ciechi, dello stesso lotto, da utilizzare come intercalibrazione interna.

Vai alla sezione del catalogo.

Circuiti Interlaboratoriali IELAB

Circuiti InterlaboratorialiCircuiti Interlaboratoriali IELAB

E’ uscito il nuovo catalogo 2018 dei circuiti interlaboratoriali della IELAB.

La partecipazione ai Proficiency Tests è uno dei requisiti fondamentali richiesti dalla ISO 17025 e dagli enti di accreditamento per garantire la qualità del dato analitico in un Laboratorio di Prova.

Il nuovo catalogo 2018 della ielab prevede prove Chimiche, Chimico-Fisiche e Microbiologiche su matrici ambientali quali acque potabili, acque di scarico, terreni, fanghi, inquinamento atmosferico e altre ancora.

ielab è provider accreditato ISO/IEC 17043 per l’organizzazione di Esercizi Interlaboratoriali e accreditato ISO Guide 34 per la preparazione di Materiali di Riferimento.

Vai alla pagina di IELAB.

Analisi di Rischio: Metodi MADEP

MADEPNuove miscele per i metodi MADEP

A gennaio di quest’anno il Massachussett Department of Environmental Protection (MADEP) ha rilasciato un aggiornamento del metodo per la determinazione della frazione volatile VPH applicando diverse modifiche ridefinendo, tra l’altro, la miscela di calibrazione integrandola con ulteriori composti e specificando gli standard interni e surrogati.

Ultra Scientific ha integrato il catalogo preparando i nuovi prodotti in linea con questo aggiornamento.

Vai alla sezione del catalogo.

Corso di Formazione – La qualità dell’aria indoor

qualità ariaCorso di Formazione

La qualità dell’aria indoor: le linee guida OMS e i lavori comunitari, la legislazione, la normativa e le esperienze

La qualità dell’aria INDOOR è un argomento di interesse sempre crescente. Anche dal punto di vista normativo e analitico ci sono oramai frequenti aggiornamenti.

Per questo motivo e, dato il grande seguito delle due giornate precedenti sul tema della qualità dell’aria indoor, abbiamo organizzato un nuovo corso il cui programma andrà dall’aggiornamento della legislazione alle strategie pratiche di rilevamento degli inquinanti.

Il corso è stato spostato a Giovedì 30 Novembre 2017